Dante e Liszt, due geni a confronto, i protagonisti della prima serata del Mese Dantesco 2019

Spartito della "Dante Simphony" di Liszt

Si terrà questo giovedì il primo incontro del tradizionale ciclo di conferenze pensato dalla Società Dante Alighieri di San Marino per celebrare e approfondire la personalità e l’opera del Sommo Poeta. L’iniziativa, resa possibile dal supporto della Società Unione Mutuo Soccorso e dall’ospitalità di Cassa di Risparmio, è giunta con successo alla sua tredicesima edizione. Forte dei patrocini dell’Ambasciata d’Italia della Segreteria di Stato per la Cultura, per l’Istruzione e l’Università e grazie alla stretta e proficua collaborazione con la Scuola Secondaria Superiore e l’Istituto Musicale, anche quest’anno la rassegna si conferma ricca e variegata.  

La prima serata, ideata dal Maestro Marco Capicchioni e dal pianista Nicola Giaquinto, si presenta come completamento – e, insieme, in termini musicali, come “variazione – della conferenza-concerto sullo stesso tema del Mese Dantesco 2018.  

 Punto di partenza del suggestivo itinerario pianistico e letterario sarà infatti il noto brano di Franz Liszt “Apres una lecture de Dante, fantasia quasi sonata”, composto nel 1849. Il celeberrimo musicista e concertista ungherese fu, come è noto, un assiduo frequentatore della “Commedia” dantesca. Non solo approfondì il capolavoro dell’Alighieri, ma osò lasciarsene ispirare.  

 Come molti artisti romantici ammiratori del genio del Fiorentino, si accostò alla sua opera con sguardo vergine e indomito e si sforzò di tradurre sul pentagramma la bellezza e la forza delle terzine del sacro poema. In questo senso il dialogo, soprattutto a distanza di secoli, tra artisti e linguaggi artistici diversi arricchisce e moltiplica le possibilità di fruizione intellettuale ed estetica delle rispettive opere. Studiando Dante si comprende meglio Liszt e ascoltando Liszt si interpreta meglio Dante.  

La lezione-saggio indagherà quindi il multiforme e fecondo rapporto tra i versi di Dante e la musica, soprattutto attraverso brani eseguiti dal vivo al pianoforte da Giaquinto e dagli Allievi dell‘Istituto Musicale Sammarinese. 

L’appuntamento è per giovedì 4, alle ore 21 alla Sala Conferenze, al primo piano di Palazzo SUMS (Via Piana 1) in Città 

su "Dante e Liszt, due geni a confronto, i protagonisti della prima serata del Mese Dantesco 2019"

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*