Chi Siamo

Presso il monastero di Santa Chiara, nel Centro storico di San Marino, un evento culturale non poteva scegliere miglior sede, è stato ricostituita, alla presenza dei Segretari di Stato Rosa Zafferani e Giovanni Lonfernini la Società “DANTE ALIGHIERI” operante in Repubblica al lontano 1911 che aveva sospeso l’attività nel 1974.

Una Associazione la Dante Alighieri senza fini di lucro né tanto meno politici, che ha Come scopo statutario quello di tutelare e promuovere la cultura attraverso lo studio e la difesa della lingua e della civiltà italiana, la ricerca nelle discipline umanistiche e scientifiche, il confronto delle nostre esperienze culturali sammarinesi con quella di altri Stati e realtà.

Nel mondo esistono circa 500 analoghi Comitati, per cui quello sammarinese assume una fisionomia tutta particolare in quanto “Comitato Estero” ma già inserito nel contesto culturale per cui è costituito.
Il primo atto del riavvio dell’attività è stata il 28 aprile scorso la nascita del Gruppo Promotore che,in questi mesi, si è attivato, per arrivare all’Assemblea ricostitutoria del 8 Settembre , per indicare i “magnifici” 27 soci rifondatori.
Durante la cerimonia, oltre all’approvazione dello Statuto e del Regolamento, è stato nominato il C.D.
composto da Franco Capicchioni, Giuseppe Rossi, Massimo Scandroglio, Giorgio Petroni, Lamberto Emiliani, Barbara Reffi.
Presidente sarà Franco Capicchioni affiancato come Vice Presidente da Giuse pe Rossi e da Massimo Scandroglio come Tesoriere.
Un importante ruolo sarà riservato al Segretario Generale Pietro Giacomini già Direttore Generale della Segreteria degli Esteri.
Presidente Onorario è stato nominato S.E.
Renato Volpini, ambasciatore d’Italia nella Repubblica di San Marino.

La sede è posta provvisoriamente presso lo Studio Notarile Micheloni in Borgo Maggiore.
Non appena ottenuto il riconoscimento, l’Associazione darà il via alla campagna tesseramento per i nuovi soci.
Per regolamento statutario sono soci onorari ad interim, il Segreteario di Stato con delega per gli Istituti Culturali e l’Ambasciatore d’Italia in San Marino.